martedì 10 settembre 2013

RIFLESSIONI SU NARNIA FUM.8 ED AMENITA’ VARIA.


Sono stanchissimo e soddisfatto della bellissima  manifestazione fumettistica che si tiene ogni anno con enormi sacrifici da parte di FRANCESCO SETTEMBRE, titolare della ANTANI COMICS di Terni a Narni, la splendida cittadina medievale umbra.
Ho conosciuto e fatto amicizia con un mostro sacro del fumetto internazionale  dal nome:” DAVID LLOYD”, mitico disegnatore di “V FOR VENDETTA”, mentre l’anno scorso, ero in perfetta sintonia con “DAVE GIBBONS”(Ciao Dave!), leggendario disegnatore, di “WATCHMEN”… se tanto mi da tanto , il prossimo sarebbe  “ALAN MOORE”…. Magari insieme creeremmo: “I ROMP-MEN” o “ S for Strunz”…
Per non parlare di GARY ERSKINE, vecchio compagno d’avventura della Marvel U.K. FRANCIS MANAPUL, giovane talento che attualmente lavora alla DC Comics su Flash. Di lui mi ha stupito non solo la sua bravura, eccezionale, ma il suo stomaco … d’acciaio, in un confronto, Superman si sarebbe arreso.
RAFA SANDOVAL,  splendido disegnatore di Cat-Woman.
 MONICA CATALANO sempre più bella e brava , talento di punta della Disney e realizzatrice del poster di quest’anno della manifestazione… permettetemi l’orgoglio da insegnante, mia EX-ALLIEVA
CARMINE DI GIANDOMENICO,YOSHIKO WATANABE,MICHELE  RECH, in arte ZERO CALCARE. MARCO SOLDI, MAURIZIO DI VINCENZI,MARCO SANTUCCI, MARCO LAURENTI,RAUL CESTARO, ENRICO GALLI, DAVIDE DE CUBELLIS, FRANCESCO BIAGINI, FEDERICA MANFREDI. PASQUALE QUALANO, RICCARDO BURCHIELLI , ALBERTO PONTICELLI , e molti emergenti: WALTER TRONO, PIERPAOLO PASQUINI, RAFFAELE UMBERTO RUFFINI , ALBERTO PONTICELLI, PIERZ, GIUSEPPE GUIDA, FABRIZIO GALLICCIA, DIEGO FARINA e MAURO ANTONINI, senz’altro me ne sarò dimenticati tanti altri di grandissimo valore, spero non me ne vogliano. La mia memoria faceva difetto da giovane, figuriamoci ora. Ho incontrato anche dei  non ospiti attirati a Narni come le falene verso la luce.  Editori di prima grandezza come la SERGIO BONELLI Editore, con la prestigiosa presenza di MAURO MARCHESELLI, direttore editoriale  e RICCARDO DE MARINO.
ALASTOR, GRIFO Edizione, NPE. Edizioni, RW Lion,  TUNUE.  L’ area JAPAN e Ass. Cult. DYLANDOGOFILI… tantissime associazione e  negozi/fumetterie.
Incontri scontri tra autori di prestigio , arbitrati da uno sfavillante  ALESSANDRO DI VIRGILIO, come il mio con David Lloyd, di cui i disegni  realizzati andranno all’asta per un’opera meritoria.
L’anno scorso era per il reparto pediatrico dell’ospedale di Terni e Narni…
Una location mozzafiato: Via Garibaldi col centro medievale della cittadina.
“Cozplayers”, e tanta, ma tanta gente, forse troppa per una manifestazione così piccola…
In una kermesse del genere, polemiche , incomprensioni , invidie e varie amenità non possono mancare. Dal caldo all’interno della chiesa sconsacrata , cuore della manifestazione,  alla pioggia del venerdì pomeriggio. Da chi voleva acquistare a tutti costi il biglietto di una fiera di cui sapeva in precedenza d’essere  brutta e frequentata male, a chi invece avrebbe voluto entrarvi  gratis. Dalla cellulite della cozplayer di LAMU, alla bella ragazza vestita da PRINCIPESSA LEIA di Star Wars, che si rifiutava di salire su di un balcone medievale per scimmiottare GIULIETTA.
Qualcuno, con la tipica superficialità e cattivo costume di un italiano da non imitare,  l’ha classificata “SAGRA PAESANA”…
Ci sarebbero dei parametri per stabilire se una manifestazione fumettistica sia più o meno riuscita, ma probabilmente, questo fine osservatore ne è all’oscuro:
1)      La location: Qualcuno ha dubbi sulla bellezza del centro storico di Narni, e dell’unicità  di una chiesa sconsacrata come cuore  della manifestazione?
2)      Le presenze di case editrici più o meno prestigiose… qualcuno ha dubbi sul prestigio della Sergio Bonelli Editore, Tunue , NPE.Edizioni, e in linea indiretta l’Editoriale Aura,  Marvel Entertainment, e la DC.Comics?...
3)      Gli artisti presenti di prestigio… DAVID LLOYD, CARMINE DI GIANDOMENICO. MAURIZIO DI VINCENZO, MARCO SOLDI, FRANCIS MANAPUL, GARY ERSKINE… sono di prima grandezza?...
4)      Un premio deciso senza coercizioni e servilismi, tanto che io come giudice, non sono riuscito a piazzare nessuno dei miei votati…
5)      Affluenza di pubblico, e ce n’è stata tanta, nonostante la crisi… io non so i numeri, ma ad occhio, quando disegnavo, ed alzavo lo sguardo,  non riuscivo a vedere oltre al mio naso.
6)      AREA PRO, con professionisti della S.B.E., Marvel Ent., DC.comics, Cagliostro E-Press, Agenzia TOMATOFARM ecc.. con grandi artisti disposti ad incontrare giovani talenti  in erba con i loro book per dare consigli. Ci sarebbe ancora da dire , ma io mi fermo qui.

Come catalogare una manifestazione del genere? Nonostante fosse piccola, e adottando  questi parametri  validi in tutto il mondo: OTTIMA!
 A dispetto di quello che possano pensare i superficiali spocchiosi, NARNIA FUMETTO è tra le migliori  ComiCon  italiane del momento.
Forse l’unico vero punto debole della manifestazione è la grande preparazione in campo fumettistico  del personale , dalla traduttrice  al facchino e a chi era in biglietteria… Spesso succede in manifestazioni, anche più blasonate di questa, di non sapere chi fosse Sergio Bonelli o Stan Lee. Testimone io : Cacciarono ALBERTO BRECCIA, ed un giovane Pino Rinaldi lo fece rientrare nel TEATRO DEL GIGLIO di Lucca (PAZZESCO!)…
Qui invece accade  esattamente il contrario e si viene criticati:
Mi dia un biglietto!
Ma lei è un operatore del settore, ha diritto (come in tutte le comicon del  mondo) al Pass per gli ospiti!”
“ Come si permette…io voglio pagare, e poi sono solo €5:00… Lei è un italiota  abitante in una italietta, che cerca di farmi scroccare un biglietto … PFIUUU! E poi solo di 5 euro!”
Veramente io le vengo incontro… lei è un operatore del settore, perciò  ha diritto al pass… funziona in tutte le manifestazioni, dagli APPENNINI alle ANDE!”
Non posso accettare un pass, di una brutta manifestazione, con la presenza di brutte persone!”
 “Lei preferisce pagare le spese del  viaggio, biglietto e… per solo puro masochismo? Se lei già sa che la mostra/mercato  è brutta e frequentata da brutte persone, perché la vuole visitare a tutti i costi?”
Normalmente,  quando sono stato in mostre che reputavo scadenti, una volta visitata, me ne andavo per altri lidi, sperando così di lenire  la delusione. Invece l’esperto di sagre paesane è rimasto nella manifestazione fino alla chiusura della giornata, visto da me e da altri testimoni … perché?... rientrando più volte nella chiesa sconsacrata per?... riuscendo… e ritornando… girava, ma poi rientrava… per…?... Per farsi bello col mega direttore ipergalattico della sua casa editrice?...  sperando che avrebbe potuto manipolare su di se l’attenzione del pubblico?... Oppure  è rimasto deluso di non aver vinto  un leoncino?...  “Hei! Sono qui! Un premio per aver beneficiato la vostra squallida fiera con la mia presenza me lo merito!”

Francesco, impara:  non scegliere collaboratori preparatissimi sul fumetto, creano solo problemi, bensì  elargisci premi nominali a chi  si crede   il detentore della verità sul fumetto italico, ed eviterai critiche mascherate. Il soggetto  tornerà a casa felice come un bambino per addormentarsi  tranquillo nel suo lettuccio. Sognerà  paradisi idilliaci in cui tutti lo osanneranno, per poi  svegliarsi  nel mezzo della notte, madido di sudore in crisi d’astinenza… dovendo  trovare al più presto il nome di un collega od operatore del settore di cui parlare male…  altrimenti la sua vita non avrebbe più motivo d’essere vissuta…
                                 Dal Vostro simpatico PINO RINALDI di quartiere.
                               ... to be continued?... Next in  NARNIA FUMETTO 9...

4 commenti:

  1. Giustissimo ottima fiera e il solito sceneggiatore imbecille che parla male per far parlare di sè un maleducato e basta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mio rammarico è che "l'esperto di Sagre Paesane", non ne avrebbe bisogno... Basterebbe che facesse il suo lavoro, e lasciasse il compito da critico a chi lo sa fare!

      Elimina
  2. Ciao Pino! Mi è dispiaciuto non esser riuscito a scambiare due chiacchere con te a Narni, ma in quei giorni avevo la voce bassissima e questa cosa mi ha dato abbastanza noie e mi ha piuttosto limitato. Spero in una occasione migliore. a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati! Io era stato assegnato a "dama di compagnia" di David Lloyd.... Ci siamo divertiti, come ho visto ti sei divertito anche tu... Eppoi si sa in queste occasioni non si ha mai tempo per chiacchierare con gli amici. Salutami tuo featello!

      Elimina