sabato 14 maggio 2016

The Agency-The publishing rights- Diritti di pubblicazione-


I diritti di pubblicazione sull'Agenzia (ex Agenzia-X) sono disponibili per l'Italia e per il resto del mondo.
The publishing rights of “The AGENCY”, are available, for Italy and for the whole world.

                                   willardwinnie@libero.it
Grazie, Thanks.
                           Pino Rinaldi



                                                             ...to be continued...

venerdì 13 maggio 2016

E se Gotham fosse in Italia, Francia o in qualunque altro posto che non siano gli U.S.A. o il Regno Unito?


E già... chi lo dice che la location migliore per storie di fantascienza, horror e super eroistiche siano l'America ed il Regno Unito?... forse i loro  scrittori autoctoni...
Penso da buon italiano che Roma con le modifiche dovute(come fanno per New York city) possa essere una Gotham più accattivante... Milano futuribile potrebbe essere una ottima Metropolis... e che dire di Venezia?... tanto per fare alcuni esempi.
DareDevil come Spiderman non operano in una N.Y.City reale(non sarebbe credibile), ma in una versione rimodellata a loro uso e consumo... perché non potremmo farlo anche noi?... la fantasia non ci manca e nemmeno il carisma dei luoghi ...
ROMA gemellata a GOTHAM CITY...WOW!
                                                ... to be continued...

martedì 10 maggio 2016

Ma i testi chi te li scrive?




                                 Domanda ipotetica… io non c’entro…

Ma se uno in Italia ha qualche buona idea per un fumetto, ma non in linea con la S.B.E., a chi si deve rivolgere sperando di poter sopravvivere col proprio lavoro? All'estero(ma non sarebbe più Italia)?... e nel caso sarebbe giusto?...
                                  ... to be continued alla caritas?...

giovedì 5 maggio 2016

...E statte zitto!

Ricordo l’ultimo fine settimana dell'agosto1991.
Era nata da poco mia figlia… io ero solo alla Mostra Mercato di Falconara M.ma… c’era la personale di GIOVANNI TICCI, un mito anche per me, che ho un altro modo di disegnare…
Volevo parlarci ma non trovavo il coraggio, eppure ero nel settore da 16 anni.
Entravo in galleria lo inquadravo, mi avvicinavo…e non usciva un filo di voce… non essendo un vigliacco chiesi l’aiuto di uno degli organizzatori: Spiri, al secolo Franco Spiritelli.
Mi disse :-io vi presento, son sicuro che resterete a parlare fino a domani mattina…
“Giovanni, ti presento Pino Rinaldi!”…lui :”Piacere”… gli strinsi la mano :“Piacere!” … e non dissi nient’altro fino al mattino dopo…

Adesso ragazzotti con alle spalle esperienze fumettistiche pari ad un trilobita … lo avrebbero chiamato ed edotto:
” A Giovà, ma stà ancora a cazzarà co l’indiani e li cavalli?”
… e lui per quel signore senese d’altri tempi che è, avrebbe risposto:
” Certo, disegno Tex!”
… Ancora co Texe? " avrebbe risposto il trilobita per continuare:
"Te la do io na dritta… fà le prove pe’ la Marvele… 3/4 de li disegnatori italiani lo fanno, gli altri 3/4 invece provano pe la Bonelli… quelli de Dilan Dogghe…stampano anche quell’altro come se chiama…? Ah sì... Morgana… e forse na serie su degli orfani… La gente se commuove ancora su certi argomenti…
Io ho uno stile tutto scuro, dove nun se capisce un cazzo, ma piace… tutti su feisebucche a dimme:”Ammaza quanto sei bravo! Ammazza quanto sei fico!”.
Io so’ l’imprenditore de me stesso e so’ come se deve move in questo ambiente, non come sti vecchi bacucch(sarebbe rincojonitii , ma l’ho censurato)che dicono che pe loro deve parlà il l disegno… Ma de che? Mai sentito un disegno parlà!...se nun te movi tu, la gente nun te conosce. NUN TE CONOSCE!
Senti a me: fatte le prove pe la Marvele e forse te faranno fà na copertina pe Dilan Dogghe! Così diventi famoso!”

Il romanesco è una mia licenza, ma le cadute dialettali ci sono tutte

                                      ...to be continued...

martedì 3 maggio 2016