domenica 26 luglio 2015

OSS117- Tome 1- Creatore grafico e disegnatore: PINO RINALDI



E' stata dura, ma il mio primo lavoro per il mercato francese l'ho terminato. Un cartonato di 48 pagine disegnato da me, colorato da Usagi e scritto da Gihef. dal titolo « Tequila Molotov pour OSS 117 » edito dalla Soleil Éditions. Unico rammarico non aver potuto disegnare io la copertina( volevano uno stile  vintage). Uscirà in Francia  il 16 settembre 2015.
Sarà più o meno il fedele adattamento dei romanzi originali scritti da Jean Bruce, il creatore del personaggio. Supervisionato dall’occhio vigile dei suoi eredi, Martine e François Bruce.
Anche se  OSS 117 è un personaggio creato per i romanzi gialli(1949, precedente a 007 e di 8 anni alla mia nascita), ne sono stati adattati ben 14 film in Francia.
La linea guida che si è imposto lo scrittore del fumetto è  però più ispirata ai primi film di James Bond con Sean Connery: storie reali di spionaggio, azione, leggermente umoristici.
Non è la prima volta che il personaggio venga trasportato  a fumetti.


Tra il 1965-’66  Pini Segna affiancato da Giuseppe Montanari e Leo Cimpellin disegna le avventure a fumetti di “OS 117”, il personaggio di Jean Bruce, un mensile formato libretto di 128 pagine per la “Collana Mirage” della “Sepim” (dir. A. Restelli).

 Elenco dei titoli:
(1965)
1.Lila di Calcutta
2.Destinazione Tokyo
3.Morte a Hong Kong
4.Sangue sul Bosforo
5.Operazione Strip
6.Fiamme sull'Artico
(1966)
1.Affare n.1
2.Missione Patagonia
3.L'ultimo quarto d'ora
4.Delirio in Iran
5.Sirtaki pericoloso
6.Colpo gobbo a Mosca
7.Chi parla crepa
8.La corda al collo
9.La donna di Sakalin.

Spero di non deludere i grandi cartoonist italiani che mi hanno preceduto.
                                                   ... to be continued...

8 commenti:

  1. Nostalgia canaglia: nel prossimo film, 007 ritorna a battersi con la Spectre, è imminente la pellicola di Guy Ritchie sul vecchio concetto telefilmico degli agenti dello U.N.C.L.E. e ieri sera, complice l'assenza di Crepascolino che non poteva imporci i suoi cartoni animati, Crepascola ed io abbiamo visto Spy che è una satira degli 007.
    Se i ns cugini d'Oltralpe lo avvessero chiesto a me, le tue tavole non sarebbero state colorate ( mangiarane maledetti: scommetto che violereste anche lo 007 di Horak! ) , ma pazienza. In bocca al lupo: settembre è dietro l'angolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Lunga vita al lupo! Si vocifera oltralpe che dovrebbero girare un nuovo film su OSS117.

      Elimina
  2. Complimenti, Pino! Sono felicissimo per te!

    RispondiElimina
  3. Buona fortuna in questa nuova avventura editoriale, Pino !

    RispondiElimina
  4. Auguri (e complimenti) per questa nuova avventura!
    A me i colori delle tavole piacciono molto, il colorista ci sa fare.
    Michele.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una donna si chiama Patricia, ma si firma USAGI.

      Elimina