lunedì 10 giugno 2013

Di ritorno da ETNA Comics...




                                    ?...
                                                       ..to be continued in altre manifestazioni...

P.S.
Ed io dove mi trovo?...  a casa a riposare!

Grazie Gazzetta del Mezzogiorno e grazie a Biagio Valerio!

8 commenti:

  1. ...nel senso che i volumi sono andati entrambi esauriti o nel senso che ti sei esaurito tu?























    Scherzo, ovviamente. E viva la morte del fumetto, con intenditori selezionatissimi disposti a pagare anche cifre consistenti pur di avere dei volumi di pregio e stampati/redatti con tutti i crismi.
    Che il fumetto non sia più un genere popolare credo sia evidente da almeno vent'anni, ma se gli editori vogliono continuare a buttar via soldi riproponendo nelle edicole lo stesso formato liberissimi di farlo.

    RispondiElimina
  2. Solo io non mi sono esaurito... Sono come Hulk... più disegno e più mi ricarico!
    Sinceramente non sono d'accordo con la tua disamina... per me il fumetto è, e rimane il più popolare possibile... non per una elite che può permetterselo economicamente, ma per tutti. Capisco che i momenti mi danno torto, ma me ne dispiaccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è solo questione di prezzo: una volta "popolare" quante copie erano? Quelli dell'Universo anni fa dicevano che con Gli Albi dell'Intrepido scaldavano appena le macchine rotative, perchè stampavano"solo" 200.000 copie...
      In un libro di educazione tecnica delle medie ricordo che riportavano i dati di vendita di Lanciostory (immagino di fine anni '70): 400.000 copie! Oggi venderanno un ventesimo se va bene. E il calo dagli anni '80 ha riguardato tutti quanti. Se una cosa interessa a meno dell'1 per 1000 della popolazione secondo me non si può definire popolare.
      Che poi... 2,90€ non saranno certo un capitale ma se andiamo a confrontare i prezzi con quelli degli anni '60 e '70 ci accorgiamo che una volta i fumetti te li tiravano proprio addosso. Ed erano pure stampati meglio.
      L'ideale sarebbe avere la libertà di scelta del formato in cui leggere un prodotto, io preferisco di gran lunga edizioni curate e "definitive".

      E comunque complimenti per il sold out!

      Elimina
    2. Grazie, ma io non ho meriti per il "SOLD OUT", il vero merito è di chi ci ha creduto ed ha permesso che avvenisse... non immagini nemmeno quanti Willard ho firmato... ma questo non fa testo... in fiera (anche se non c'era nessuno a venderli) è una cosa, in edicola un'altra...

      Elimina
  3. Bentornato vincitore!
    Prima o poi riuscirò a farti firmare anche il mio Willard ;)
    ciao,
    carlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vincitore ancora no... ho vinto un primo round!

      Elimina
  4. Pino, ti segnalo che si parla di te in questo articolo a pagina 20 de "La Gazzetta del Mezzogiorno":
    http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/pugliacomics-ecco-i-nostri-fumettisti-che-volano-all-estero-no628846
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ora lo segnalerò come link...

      Elimina