lunedì 3 ottobre 2011

Diabolik ti presento Eva


Non sempre bisogna sentire i consigli degli amici. Io lo so che il mio disegno non è compatibile coi gusti dei curatori di Diabolik, eppure mi convinsero a realizzare queste prove, di cui poi non ho mai avuto... risposta.
Credo, che tranne un disegno regalato a Franco Spiritelli, abbia pubblicato tutto quello che ho disegnato sul personaggio.

5 commenti:

  1. Sarebbe stato un Diabolik stupendo...

    RispondiElimina
  2. Mi consola l'idea che il mio primo disegno su Dia bolik "Lui. lei e l'altro" nato come illustrazione per un libro, sia diventato uno dei disegni sul personaggio più utilizzato(illegalmente). Copertine, poster, cartoline etc... Grazie Pino

    RispondiElimina
  3. Diabolik risulta un pò spigoloso... ottima l'Eva Kant "action". Ribadisco: perfetto per uno degli appuntamenti semestrali in formato bonellide che l'editore dedica al personaggio.

    RispondiElimina
  4. Io invece penso che sia andata meglio così. Mi rendo conto che per te sarebbe stata una grande opportunità lavorativa (o al massimo un'importante vetrina) ma si vede, a mio parere, quanto tu sia sceso a compromessi per "rassicurare" la committenza.
    Insomma quella che vedo non mi sembra l'interpretazione di un disegnatore con la tua personalità, Pino. Leggo, sopratutto in quei volti, un forte compromesso che, forse, ti sei autoimposto.
    Mi è sembrata più "Rinaldesca" l'illustrazione Diabolika postata tempo fa.
    E' solo il mio parere, non avertene a male ;-)

    RispondiElimina
  5. Assolutamente, hai colpito nel segno!Infatti quello non è il mio Diabolik, e nemmeno Eva Kant lo è. ma con certi personaggi o li fai in un certo modo, oppure non te lo accettano. Nonostante tutto lo hanno trovato troppo "personale".

    RispondiElimina